Estate con A Roma, Insieme

Estate con A Roma, Insieme

 Estate con A Roma, Insieme – Leda Colombini ODV

Anche questa estate i/le bimbi/e di mamme detenute presso la Casa Protetta di Leda hanno la possibilità di passare un giorno della settimana davvero speciale.

Infatti, grazie al rinnovo dell’affidamento al servizio di trasporto alla Ditta Lucidi, da parte del Dipartimento Politiche Sociali e Salute Direzione Accoglienza e Inclusione di Roma Capitale e alla rinnovata generosa disponibilità del Segretariato Generale della Presidenza della Repubblica – Servizio Rapporti con la Società Civile e per la Coesione Sociale, i/le piccoli/e potranno godere, tutti i sabati estivi, di un’intera giornata sulla spiaggia della splendida Tenuta di Castel Porziano.

Questa iniziativa estiva nasce tanti anni fa ed era rivolta ai/alle bimbi/e presenti all’interno della Sezione Nido del carcere di Rebibbia Femm.. Ma, così come avvenuto nel precedente anno, non essendoci (fortunatamente!) alcun bimbo/a all’interno della Sezione e con la collaborazione del team responsabile della Casa di Leda, alle uscite dei sabati parteciperanno i/le minori ospiti della casa famiglia. All’interno della struttura, infatti, sono presenti dei nuclei monogenitoriali di mamme, sottoposte a misure alternative alla pena in carcere, con i/le loro figli/e.

Vogliamo ringraziare, oltre al Dipartimento delle Politiche Sociali di Città Capitale e al Segretariato Generale del Presidente della Repubblica, anche tutti e tutte coloro che sostengono (e non solo economicamente) i nostri progetti di solidarietà verso chi è più svantaggiato/a. 

Un grazie particolare va alle nostre volontarie e volontari, senza le/i quali nessun progetto sarebbe possibile.

E’ solo grazie alla sinergie delle forze più sensibili di questa società che gli obiettivi di associazioni come la nostra possono essere perseguiti.

Roma, 06 Sett 2023

 

 Ancora una volta, la possibilità di essere tutti i sabati ospiti presso la Tenuta di Castel Porziano ha offerto ore di gioiosa eccezionalità.

Anche questa estate a goderne sono stati i piccoli ospiti della Casa Famiglia Protetta di Leda poiché all’interno della Sezione Nido della casa Circondariale di Rebibbia, erano presenti solo minori di pochissimi mesi impossibilitati a sostenere un distacco, seppur di poche ore, dalla loro mamma.

Anche i/le bimbi/e che si trovano presso la Casa Famiglia hanno sperimentato un vissuto “incarcerato”, prima di trovarsi lì e comunque, per le loro condizioni di vita, hanno avuto ben poche occasioni di attraversare luoghi così belli come quelli della Tenuta.

E vivere la bellezza fa sempre bene….

La nostra associazione, attraverso i/le suoi/e volontari/e, persegue obiettivi di solidarietà sociale, rivolti prevalentemente a coloro che sono spesso dimenticati pur non avendo alcuna responsabilità per esserlo, come i/le piccoli/le appunto.

Siamo, quindi, profondamente grati a chi con generosità ci offre la possibilità di far vivere loro giornate così belle.

Vogliamo ringraziare di cuore tutto lo staff della Tenuta di Castel Porziano che ci ha sempre seguito e accolto con calore. 

Roma, 29 Sett 2023

 Il 29 settembre u.s. siamo stati ospiti dell’evento di fine estate presso la Tenuta del Presidente.

E’ stata una giornata davvero entusiasmante per tutti i bimbi e le bimbe della Casa Famiglia di Leda Colombini. I tanti stands didattici, i cavalli, i giochi sono stati fonte di continua curiosità e interesse da parte loro. Il momento più emozionante è stato quello del volo dei paracadutisti. Sono rimasti affascinanti con i loro visetti all’aria!

Ringraziamo, ancora una volta, il Presidente della Repubblica e tutto lo staff della Tenuta di Castelporziano per aver organizzato questo momento conclusivo e aver regalato un’estate diversa a chi, già da piccolissimo/a, ha dovuto confrontarsi con le asprezze della vita. 

Progetto Un libro in mente

Il Progetto di lettura condivisa in carcere propone ad ogni incontro una riflessione a tema. Verranno letti estratti di libri distribuiti in fotocopie alle partecipanti. Seguirà una discussione mediata e guidata sulle libere associazioni che la lettura ha suscitato.

A conclusione, verranno individuati testi affini al tema letto presenti nella Biblioteca del Penitenziario.

Attraverso Storie di donne, per riflesso, pensare alla propria storia. Capire quanto siano state libere di scegliere e quanto invece costrette. Far leva su questi nodi irrisolti per ripensare alle proprie capacità. Diventare una Donna ripartendo dalle proprie debolezze trasformate in punti di forza.

Molte delle autrici romanzano storie di rivalsa.

L’obiettivo è quello di fare emergere la femminilità come complesso di qualità per far sì che si possano fare scelte consapevoli.

Quindi la “scelta” è il macro-argomento. Ogni volta riconoscibile in un’amicizia, un amore, come figlia, come madre, come amica. Ognuna di queste storie riportate nei testi toccano questi argomenti.

-Terminato-

A roma insieme… con gli altri!

A roma insieme… con gli altri!

Carissime e carissimi! con il patrocinio del Municipio IV di Roma abbiamo pensato ad un pomeriggio da passare allegramente assieme!
Un evento di spettacoli, cantanti, band e scuole di danza che si esibiranno a sostegno della nostra associazione!
📅 Sabato 25 marzo ore 17.00
📍 Casale ACT Torraccia – Via A. Sandulli 100 – Roma – Uscita 12 GRA
Nel link in bio trovate la locandina completa dell’evento, con gli artisti e le scuole che ci sostengono
Via spettiamo numerosi!

Incontri d’arte in carcere

Incontri d’arte in carcere

  La nostra associazione, da questo mese di marzo 2023, ha avviato il progetto “Incontri d’Arte in carcere” presso la Casa di Reclusione di Regina Coeli grazie al sostegno liberale del Fondo di Beneficenza Intesa Sanpaolo. La scelta di promuovere le proiezioni in carcere rientra nell’ambito delle finalità dell’associazione ed è tesa a favorire la conoscenza, tra le persone detenute, di altre realtà che non siano solo quelle di appartenenza, conoscenza non solo dal punto di vista artistico e culturale. Apprezzare la bellezza di luoghi e culture diverse tra loro favorisce l’integrazione che è fondamentale in luoghi così ristretti come il carcere.

Ciclo d’incontri d’arte…

A cura di Carlo Piga, Storico dell’arte, Ricercatore e Formatore.

 

Questo ciclo di dieci incontri costituisce un momento di analisi e di confronto aperto su alcuni grandi temi della vita, filtrati attraverso gli occhi degli artisti.

L’obiettivo è quello di sviluppare una maggiore attenzione e conoscenza dell’arte nella sua vera essenza e di stimolare nel partecipante il confronto con l’altro e la capacità di osservazione creativa a beneficio del proprio benessere personale.

Parleremo di felicità e di infelicità, dell’universo femminile e del controverso rapporto dell’arte col potere; del confronto con le diversità (di religione, di genere, di cultura) e del complesso valore simbolico assegnato al cibo nel corso della storia.

Rifletteremo insieme sul senso della bellezza e su quello della sua “antagonista”, la bruttezza, e sul valore del silenzio, non come assenza di vita ma come momento di grande introspezione.

Due incontri saranno appositamente dedicati ad analizzare l’essenza della creatività e il modo in cui possiamo accrescerla a partire dall’osservazione poetica della realtà.

Per concludere con l’analisi di alcuni grandi capolavori, così noti che spesso non riusciamo più a “vedere”, soprattutto per comprendere meglio come dietro le “belle forme” si celano sovente grandi significati che assumono valenza universale.

Tutto il programma lo vedete qui: Presentazione del ciclo di dieci incontri d’arte_2023

Il Manifesto collettivo dell’Amicizia.

Al termine del nostro ciclo di dieci incontri d’arte, che si è concluso lunedì 25 settembre, visto anche il vivo interesse mostrato dai partecipanti, si è pensato di organizzare un ulteriore appuntamento di chiusura in cui mettere a frutto il percorso creativo sviluppato in questi mesi.

Si tratta, pertanto di un altro appuntamento della durata di circa due ore, in cui però in questo caso, i partecipanti realizzeranno un grande dipinto collettivo, utilizzando colori acrilici (ad acqua), sul tema dell’amicizia di cui si è già discusso.

Questo per suggellare un’esperienza non solo creativa ma anche di socialità e di confronto critico, scaturita nel corso dei nostri appuntamenti artistici.

L’incontro condotto dal docente: Carlo Piga, prevederà una prima parte dedicata ad un breve confronto sul tema dell’amicizia e sulle diverse modalità di tradurlo in immagini. Dopodiché inizierà il lavoro collettivo in cui ogni partecipante realizzerà le immagini che riterrà più opportune, tenendo conto però di quanto realizzato anche dagli altri, per arrivare ad una sintesi che sia il risultato di un lavoro a più mani.

Una volta terminato il dipinto, seguirà una breve discussione critica finale.

Terminato il 05 Ottobre 2025

Raccolta fondi per garantire generi alimentari alle famiglie in difficoltà

Da quasi un mese le attività all’interno delle carceri sono state sospese a causa dell’avanzare della pandemia, anche dentro gli istituti penitenziari.

A fronte di questa emergenza, il nostro sostegno alle madri detenute insieme ai loro bambini non si è arrestato. Vi chiediamo, come durante la prima ondata di Covid-19, di aiutarci a sostenere le famiglie di queste donne, perché al dramma della pandemia si aggiunge quello dell’esclusione sociale ed economica.

A Roma, Insieme inizia oggi una raccolta fondi che si prolungherà fino a dicembre, per garantire a queste famiglie generi alimentari e beni di prima necessità.

Partecipa alla raccolta alimentare in favore delle famiglie delle donne detenute insieme ai loro figli