Pages Menu
TwitterFacebook
Categories Menu

FORMAZIONE

GRUPPO INCONTRO DI FORMAZIONE VOLONTARI

A ROMA, INSIEME – LEDA COLOMBINI

FEBBRAIO – APRILE 2015

 

Sede del corso:

Associazione “A Roma, Insieme – Leda Colombini”, via Sant’Angelo in Pescheria, 35 – 00186 Roma

 

Il corso è a cura di:

Mariarita Valentini (Psicologa Clinica e Psicoterapeuta)

 

Giorni e Orari:

Il Corso ha la durata di 3 mesi (febbraio, marzo, aprile) è strutturato in 6 incontri della durata di 3 ore a incontro per un totale di 18 ore di corso.

 

Giovedì 12 Febbraio 2015 ore 18:00 – 21:00 L’istituzione totale; Dinamica di gruppo

Giovedì 26 Febbraio 2015 ore 18:00 – 21:00 Incontro con i volontari che coordinano le attività fuori dal carcere con i bambini sabati in libertà; Dinamica di gruppo

Giovedì 12 Marzo 2015 ore 18:00 – 21:00 La Psicologia dell’età evolutiva; Dinamica di gruppo

Giovedì 26 Marzo 2015 ore 18:00 – 21:00 Incontro con i volontari che coordinano le diverse attività in carcere con detenuti e bambini; Dinamica di gruppo

Giovedì 9 Aprile 2015 ore 18:00 – 21:00 L’intelligenza emotiva; Dinamica di gruppo

Giovedì 23 Aprile 2015 ore 18:00 – 21:00 L’intelligenza emotiva; Dinamica di gruppo

 

Il Gruppo Incontro Formazione Volontari è indirizzato ai nuovi volontari dell’Associazione “A Roma, Insieme – Leda Colombini”.

Il lavoro di gruppo è basato sull’utilizzo interdisciplinare di tutte le dimensioni dell’espressione e della comunicazione, non limitandosi al linguaggio verbale. Gli esseri umani, infatti, si esprimono non soltanto con le parole, ma anche con il non verbale, con la mimica del corpo, con la musica, con il colore e con tutti i linguaggi per la comunicazione e l’integrazione sociale.

Il Gruppo Incontro Formazione Volontari si propone di formare persone capaci di ascolto partecipe ed empatico delle diverse modalità relazionali.

Nel percorso saranno proposte attività mirate da un lato alla conoscenza delle dinamiche psichiche dei partecipanti e dall’altro a stimolare la capacità di relazione promuovendo esperienze socializzanti. Con tali attività si cerca di potenziare la linea trasmissiva tra il sentire e il provare, permettendo di rielaborare immagini interne ed esterne, riacquistare il colore e le sfumature dei linguaggi verbali ed extraverbali, insegnare ad ascoltare se stessi accettando sia i diversi contributi e sia gli eventuali limiti percepiti in se stessi e negli altri.

Una parte del percorso sarà rivolta alla conoscenza delle istituzioni totali, alla psicologia dello sviluppo del bambino, all’incontro e conoscenza dei volontari che coordinano le attività fuori dal carcere con i bambini sabati in libertà e che coordinano le diverse attività in carcere con detenuti e bambini.

 

Finalità, obiettivi e contenuti

obiettivi motivazionali: riconoscimento e gestione delle emozioni; piacere della condivisione e del lavoro in gruppo; incremento e sviluppo della maturità psicosociale; sviluppo del potenziale creativo e qualità della vita della persona.

obiettivi formativi: maggiore conoscenza di sé e degli altri; incremento della capacità di manifestare i vissuti emotivi.

obiettivi cognitivi: conoscenza e utilizzo di diverse forme di linguaggio; lavoro sugli stati emotivi per facilitare l’esposizione, l’argomentazione, la discussione, l’osservazione, la contemplazione e la concentrazione.

 

AIUTACI!
Dobbiamo raggiungere la cifra di €3600,00 per pagare il trasporto dei bimbi di Rebibbia al nido esterno.
DONA ORA