Pages Menu
TwitterFacebook
Categories Menu

Meglio la natura o la musica?

di COSTANZA ZUCCONI

In una delle giornate più afose dell’anno nell’ora più calda della giornata ci incontriamo con Mariarita, Donatella e Martina per questo programmato colloquio con le Mamme del Carcere. Non è il mio primo ingresso a Rebibbia, ma è il primo incontro con le mamme mentre i loro figli stanno al mare con l’Associazione. Il tema dell’incontro sarà o sarebbe La Natura, dovremo aiutarle a farci raccontare il senso che ha questo per loro e se sono a conoscenza di erbe officinali o medicine naturali che usavano le loro nonne per curare.

Entrando vedo che sono tutte Rom tranne un’italiana, un’egiziana, e una livoriana. Quest’ultima è l’unica nera, vorrei capire quali sono le dinamiche tra persone che hanno culturalmente così poco in comune, ma legate ad un unico destino in cui devono per forza imparare a convivere e tollerarsi. Chantal non parla italiano, cerco così di avvivinarmi a lei parlandole in inglese. E lei parla parla racconta la sua sofferenza, il figlio di quattro anni che non sa quando riuscirà a rivedere. Guardo le altre detenute, una di loro parla in francese con lei, altre la guardano mentre piange e capisco adesso che invece esiste una sorta di solidarietà tra loro.

Le Rom sono la maggioranza e tendono a fare le comandine, e cercano pure di mettersi al centro dell’attenzione, ma conoscono la solidarietà.
Sono nervose e molto agitate, Cristina straparla, interrompe le altre dicendo che a lei l’argomento natura non interessa. Cosa interessa a lei chiediamo, risponde in maniera vaga.
Veniamo a sapere che sono entrate in possesso di alcuni CD di musiche gitane che possono ascoltare solo dalle 17 alle 18 del sabato pomeriggio. Così ho avuto l’impressione che la loro smania era solo quella di essere lasciate in pace ad ascoltare la musica, e noi eravamo, in quella occasione, una intollerabile interferenza.

4

LIBERTÀ

di Donatella Proietti

LEGGI LA STORIA
3

IL NOSTRO 25 APRILE

di Laura  Fersini

AIUTACI!
Dobbiamo raggiungere la cifra di €3600,00 per pagare il trasporto dei bimbi di Rebibbia al nido esterno.
DONA ORA