Seleziona una pagina

Roma, 18 settembre 2018

Poche ora fa stampa e televisione hanno dato notizia del tragico

evento accaduto oggi all’interno della casa circondariale

Rebibbia Femminile sezione nido.

E’ un luogo ben conosciuto dai nostri volontari che da anni lo

frequentano nella loro attività quotidiana . Qui oggi è avvenuta

la tragedia: dei due bambini che accompagnavano la madre

detenuta, uno è morto e l’altro è in gravissime condizioni.

Di fronte ad un evento di questa portata la nostra associazione

chiede, sulla base dell’indagine aperta dalla Procura di Roma, che

venga accertato scrupolosamente lo svolgimento dei fatti e che, in

modo rigoroso, siano accertate tutte le eventuali responsabilità.

Questa tragedia ci induce a ribadire, senza la minima volontà di

strumentalizzare un evento così doloroso, quanto dalla nostra

associazione da anni sostenuto “che nessun bambino varchi più la

soglia di un carcere” risponde tanto più ora ad una necessità

morale e di civiltà.

Come associazione chiediamo alla stampa di trattare questo

argomento con il massimo rispetto di chi è coinvolto a livello

umano e professionale.

La tragedia di oggi ci impegna a perseguire i nostri obiettivi con

sempre maggiore impegno e determinazione.

Comitato Direttivo dell’Associazione “A Roma, Insieme – Leda Colombini